Pitture per Interni: breve guida operativa

Scegliere le pitture per interni che fanno al caso vostro è il primo passo

Pitture murali per InterniPareti colorate nelle nostre abitazioni sono di gran moda in questo periodo. Capire quale sia il colore della pittura murale giusto per la nostra abitazione spesso può essere complicato ma in linea generale è più un fattore soggettivo che oggettivo.
Un altro aspetto interessante ma poco valutato è che il colore delle nostre pareti domestiche può, in un certo qual modo influenzare la psicologia di chi entra nelle nostre stanze domestiche. In questo caso scegliere la vernice per pitture ideale accoppiata alla cromia è un fattore importante da considerare.
Vediamo nel dettaglio come possiamo muoverci per la scelta corretta della pittura per pareti interne.

Pitture per interni: tante tipologie, ma quale fa al caso nostro?

Ci sono varie tipologie di pitture per interni da considerare ed ognuna ha una sua caratteristica che va abbinata alla tipologia murale che abbiamo in casa.

Idropittura: a base di acqua ed atossica è una delle pitture per interni più utilizzata. Lo svantaggio é che non è adatta a stanze umide in quanto poco resistente.

Acrilica: il suo punto forte è la buona resa visiva. Va considerato che è di facile pulizia una volta stesa sulle pareti di casa.

Ipoallergeniche: pitture murali che riducono il rischio di reazioni allergiche.

Anticondensa: pittura speciale che protegge i muri dal vapore acqueo.

Andiamo in colorificio

pitture per interni idrorepellentiA questo punto abbiamo un’idea più o meno precisa del colore che vogliamo applicare alle pareti domestiche, ed è sempre consigliabile utilizzare colori tenui per non stancare la nostra percezione visiva, sappiamo bene o male che tipologia di pittura per interni vogliamo applicare nelle nostre stanze quindi non ci resta che capire quanto colore ci serve per verniciare le nostre pareti.

In linea generale bisogna valutare la resa del colore per mq e moltiplicare questo valore per due così da poter applicare due mani di colore mantenendoci un po’ larghi per non avere intoppi dell’ultimo istante.

A questo punto possiamo tranquillamente iniziare con le nostre pitture per interni che abbiamo scelto.

Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *